Firmato accordo tra VHV e ITAS Mutua per la vendita del 91,1% di Assicuratrice Val Piave

Con la firma – avvenuta domenica preso l’ITAS Forum nel quartiere Le Albere di Trento – dell’Accordo di cooperazione tra i vertici di ITAS Mutua e quelli di VHV Allgemeine Versicherung AG  si compie un ulteriore passo in avanti verso il completamento della cessione del 91,1% di Assicuratrice Val Piave da parte della Mutua trentina nei confronti del Gruppo assicurativo tedesco.

Dopo la firma diventa realtà il “Cooperation Act”, sottoscritto dalle due Compagnie assicurative a valle dell’accordo di vendita di qualche mese fa, che prevede che ITAS affiancherà VHV in alcuni specifici ambiti della gestione operativa dell’azienda bellunese, accompagnandola gradualmente verso la completa autonomia gestionale, ma nel solco di una continuità aziendale.

Per VHV l’operazione rappresenta un’importante occasione per espandere molto più rapidamente la propria attività in Italia e di posizionarsi come assicuratore specializzato nel settore delle costruzioni nel mercato del Nord Italia.

Dal canto suo ITAS Mutua rafforza le sue opzioni strategiche per la copertura dei rischi nel settore corporate. Dunque un’opportunità per entrambe le Compagnie in questo particolare momento storico nel quale l’Italia, sfruttando i fondi europei in arrivo con il PNRR, potrà rilanciare gli investimenti e quindi la crescita del sistema Paese.