CNP Assurances: accordo con UniCredit per razionalizzare l’organizzazione delle attività in Italia

Dopo l’acquisizione delle attività di assicurazione del ramo vita di Aviva in Italia lo scorso anno, CNP Assurances continua la sua strategia di crescita internazionale con la firma di un accordo con UniCredit, che prevede:

– Acquisizione da parte di CNP Assurances della partecipazione del 49% di UniCredit in CNP Vita Assicura S.p.A. per 500 M€, portando la partecipazione di CNP Assurances in CNP Vita Assicura S.p.A. al 100%;

– Cessione del 6,5% di CNP UniCredit Vita S.p.A. (“CUV”) a UniCredit per 70 M€, mantenendo da parte di CNP Assurances una quota di maggioranza del 51% in CUV.

Questa operazione – si legge in una nota – consente a CNP Assurances di razionalizzare l’organizzazione delle sue attività in Italia e di proseguire il suo sviluppo nel Paese secondo un modello a due « gambe »:

– Una partnership di distribuzione con UniCredit attraverso la joint-venture CUV (che copre l’Italia centrale e meridionale, comprese Sardegna e Sicilia);

– Un modello aperto e multipartner attraverso CNP Vita Assicura S.p.A. e CNP Vita Assicurazione S.p.A. entrambe interamente controllate.

Il prezzo di acquisizione del 49% di CNP Vita Assicura S.p.A. sarà finanziato da CNP Assurances con fondi propri. L’impatto stimato sul coefficiente di copertura SCR del Gruppo sarà di circa -1 punto.

« Questa operazione è la logica continuazione dell’acquisizione delle attività di assicurazione del ramo vita di Aviva avvenuta lo scorso anno e ci permetterà di accelerare lo sviluppo del nostro modello aperto in Italia, mantenendo al contempo la partnership strategica con UniCredit, nostro partner storico in questo mercato. Siamo molto soddisfatti di questa operazione che conferma l’ambizione internazionale di CNP Assurances e il nostro impegno in Italia, secondo mercato internazionale del Gruppo » ha dichiarato Stéphane Dedeyan, Direttore Generale di CNP Assurances.

La finalizzazione dell’operazione è soggetta all’approvazione delle autorità competenti.