Spagna: Il 20% degli agenti può vendere prodotti di un altro assicuratore

Rapporto della DGSFP sul settore assicurativo in Spagna per il 2020

Secondo i dati registrati presso il supervisore nazionale il numero di agenti in esclusiva ammonta a 68.989 (-0,8% rispetto al 2019), mentre il numero di broker ammonta a 3.625.

Gli agenti  sono a loro volta suddivisi in 57.173 persone fisiche, 11.522 persone giuridiche e 11 OBS. In totale, ci sono state 10.901 cancellazioni e il regolatore ha autorizzato 10.296 registrazioni.

Di questi agenti registrati, 13.787, cioè il 20%, ha ottenuto dall’assicuratore principale l’autorizzazione a svolgere attività di mediazione per una seconda entità. Nel suo rapporto, il supervisore sottolinea che queste concessioni sono concentrate in poco più dell’89% in 5 entità: Ocaso, Reale Seguros, Allianz, Zurich e Eterna Aseguradora.

D’altra parte, la DGSFP evidenzia 9 nuovi accordi tra compagnie di assicurazione per condividere le loro reti di distribuzione.

Per quanto riguarda il numero di broker, il loro numero complessivo è aumentato del 2,36% nel 2020 (3.552). Secondo questi dati, l’autorità di vigilanza ha autorizzato 68 nuove registrazioni di persone fisiche, con un aumento del 3%, portando per la prima volta questo numero a più di 1.000. Il numero di mediatori di persone giuridiche è salito a 2.554, con 83 nuove registrazioni, un aumento dell’1,5% rispetto all’anno precedente.

Non ci sono state registrazioni di associazioni temporanee di imprese l’anno scorso, ma c’è stata una cancellazione; il numero totale di associazioni temporanee di imprese era 36. Non sono stati registrati gruppi di interesse economico di imprese di intermediazione assicurativa, né sono stati cancellati, per un totale di 14.

Il rapporto nota che il numero di intermediari negli ultimi anni ha mostrato “stabilità nel numero di persone fisiche e una tendenza all’aumento nel numero di società“.

Per quanto riguarda i broker di riassicurazione, nel 2020 ci sono state tre nuove registrazioni di persone giuridiche e una cancellazione. Il numero totale alla fine dello scorso dicembre era di 73.

Fonte: Aseguranza