Sara Ass., +2,3% la raccolta premi

RISULTATI SOPRA LE ATTESE NEL 1° SEMESTRE
Raccolta e risultati sopra le attese per Sara assicurazioni. Il consiglio di amministrazione della società ha esaminato le situazioni economiche pro-forma del primo semestre 2021 di Sara Assicurazioni e Sara Vita, funzionali alla redazione della reportistica Solvency II.

La situazione individuale di Sara Ass. esprime una raccolta premi di 302,2 milioni, superiore rispetto alle attese e migliore del 2,3% rispetto al 2020, e un utile netto di 43,9 milioni di euro, superiore sia alle previsioni che al risultato del primo semestre 2020.

Sara Vita rileva, nel primo semestre 2021, un aumento della raccolta premi (+54,2% rispetto al 2020 e superiore alle previsioni) mentre il risultato netto è pari a 5,4 milioni di euro, migliore sia del risultato 2020 sia delle previsioni.

La solvibilità si mantiene su livelli molto positivi, L’indice di solvibilità di Sara Assicurazioni risulterà superiore al 300% mentre quello di Sara Vita si attesterà intorno al 200%.

«Ancora soddisfazioni per il gruppo in questo semestre. Oltre agli ottimi risultati, sopra le aspettative, il clima che ospita l’interazione con il personale e gli agenti assicura l’efficace funzionamento del modello operativo di Sara che può ora sfruttare al meglio tutte le potenzialità offerte dall’adozione di strumenti tecnologici di ultima generazione», ha commentato il direttore Generale Alberto Tosti. «Tutto mira a generare la migliore esperienza di relazione con i clienti per il tramite di una rete di professionisti assistita al meglio dalla tecnologia digitale».

Intanto, a marzo, il della compagnia aveva deciso di proporre all’assemblea di destinare solo il 30% degli utili netti conseguiti, favorendo un ulteriore rafforzamento della solvibilità della compagnia che raggiunge una copertura complessiva pari a circa tre volte il requisito di solvibilità richiesto. Inoltre, il cda ha verificato l’avveramento della condizione sospensiva indicata nella delibera dell’assemblea di Sara Assicurazioni del 30 dicembre 2020 riguardante la distribuzione di riserve di utili dell’esercizio 2019 agli azionisti e la possibilità di dar corso all’esecuzione della decisione assembleare.

riproduzione riservata

Fonte: