Olimpiadi di Tokyo senza spettatori causa Covid

di Andrea Boeris
Le Olimpiadi di Tokyo si terranno senza spettatori, hanno deciso ieri gli organizzatori, dopo che il Giappone ha dichiarato un nuovo stato di emergenza che continuerà fino alla fine dei Giochi, a causa dell’aumento dei casi di Covid. Il Giappone e alcuni altri paesi dell’Asia che hanno tardato ad avviare le campagne di vaccinazione stanno sperimentando nuove ondate di contagi, aggravate dalla variante Delta del virus. Tokyo ieri ha riportato 896 nuovi casi, in aumento del 27% rispetto alla settimana precedente. Il primo ministro giapponese, Yoshihide Suga, ha dichiarato che Tokyo sarà in stato di emergenza a partire da lunedì e fino al 22 agosto. Lo stato di emergenza ha costretto gli organizzatori delle Olimpiadi a cancellare i piani che prevedevano una partecipazione comunque limitata ai Giochi. Sono più di 3,5 i milioni di biglietti che sono stati acquistati dagli abitanti del Giappone per le Olimpiadi, che si apriranno il 23 luglio e si concluderanno l’8 agosto.

Il mese scorso, gli organizzatori dei Giochi avevano dichiarato che avrebbero consentito ad alcuni spettatori giapponesi di partecipare agli eventi, con una partecipazione limitata a metà della capacità, ovvero a un massimo di 10 mila persone. La maggior parte dei biglietti sarebbe rimasta valida con quel piano. Gli spettatori stranieri, invece, erano già stati esclusi lo scorso marzo. (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf