Il nuovo capo dell’Authority di vigilanza svizzera è il cio di Zurich, Urban Angehrn

FINMA, l’authority di vigilanza sui mercati finanziari svizzeri, ha nominato martedì scorso Urban Angehrn, chief investment officer di Zurich Insurance, quale nuovo direttore dell’organismo.

Urban Angehrn, 56 anni, di nazionalità svizzera, entrerà ufficialmente in carica a partire dal prossimo primo novembre 2021. Fino a quel momento, Jan Blöchliger continuerà a rimanere direttore ad interim.

Urban Angehrn

La nomina di Angehrn – che sostituisce Mark Branson, che ha lasciato l’incarico il 31 maggio per andare a guidare l’analoga autorità tedesca – è già stata approvata dal Consiglio federale. “Con la nomina di Urban Angehrn la Finma acquisisce un dirigente che vanta una solida esperienza in materia di mercati finanziari, a livello sia nazionale che internazionale, in ambito assicurativo e bancario”, afferma la presidente del cda Marlene Amstad. “Il nuovo direttore ha inoltre grande dimestichezza con temi del futuro quali la digitalizzazione e la sostenibilità, aspetti che caratterizzeranno la piazza finanziaria”.

Angehrn lavora da 14 anni in Zurich. Precedentemente ha rivestito vari ruoli in Winterthur, Credit Suisse First Boston e JP Morgan. Ha conseguito un dottorato in matematica presso l’Università di Harvard (Stati Uniti) e un master in fisica teorica presso il Politecnico federale di Zurigo.

Il Ceo di Zurich Mario Greco, che ha elogiato la gestione degli investimenti assicurativi da parte di Angehrn, ha nominato Peter Giger, attualmente chief risk officer del gruppo Zurich, quale Cio ad interim fino al momento in cui verrà individuato il sostituto di Angehrn.