Mapfre leader del settore assicurativo spagnolo

Supportata dai migliori dati del ramo Danni rispetto a quelli del ramo Vita, Mapfre torna nuovamente a condurre la classifica del settore assicurativo spagnolo in questo primo semestre dell’anno, superando di poco VidaCaixa che dal 2015 era in testa alla classifica.

La compagnia assicurativa presieduta da Antonio Huertas ha registrato un volume di premi pari a 3.496 milioni con un calo del 9,2%, mentre l’entità diretta da Javier del Valle ha aumentato le perdite al 13,9% e ha registrato premi per 3.479 milioni.

Nel caso di Mapfre, la nuova joint venture con Banco Santander, avviata a febbraio e con la quale commercializza finora due prodotti, ha contribuito per 5,2 milioni, mentre Verti ha migliorato i suoi dati su base annua di quasi il 6% ed è riuscita a raggiungere oltre 41 milioni di premi.

Il Grupo Mutua Madrileña chiude il podio con premi per 2.769 milioni di euro, in calo dello 0,73%.

Tra i gruppi principali, solo Sanitas ha chiuso questo primo semestre con dati positivi, ottenendo una crescita del 3,6% e 721 milioni di premi, l’unico gruppo nella “Top 10” che non supera il miliardo di premi.

I gruppi che vedono un maggiore calo dei premi sono Zurich, che ha perso il 25,7%, e Santalucia, che ha perso il 25,2%.

Mapfre