Ivass avvia il test sulla conoscenza assicurativa degli italiani

Al via ieri la prima indagine nazionale dell’Ivass per misurare il livello di conoscenza assicurativa degli italiani, per capire se i cittadini siano consapevoli dei rischi a cui sono esposti, conoscano i loro bisogni di copertura e per conoscere quale sia il grado di comprensione delle polizze offerte dal mercato.

La ricerca  condotta in collaborazione con l’Università di Milano-Bicocca e gli Istituti di ricerca BVA e DOXA.
Professionisti della BVA-DOXA intervisteranno un campione di cittadini, selezionato in modo
casuale dalle liste elettorali.
Le informazioni saranno rese in forma anonima e le risposte analizzate in maniera aggregata. L’identità dei partecipanti resterà totalmente sconosciuta. L’adesione
all’iniziativa è volontaria.

I risultati dell’indagine saranno utilizzati dall’IVASS per comprendere il livello di percezione
dei bisogni assicurativi da parte del cittadino e indirizzare al meglio le azioni a sua tutela e
le iniziative di sviluppo della cultura assicurativa.

Il progetto è stato finanziato dal Ministero dello Sviluppo Economico, nell’ambito della
Strategia Nazionale per l’educazione finanziaria, assicurativa e previdenziale. Il
questionario, se somministrato periodicamente, consentirà di misurare nel tempo i risultati
delle iniziative di educazione assicurativa.

test