IFRS 17 e coorti annuali

Alla luce della scelta fatta dallo IASB di non modificare il principio IFRS 17 in merito al requisito delle coorti annuali, tema particolarmente critico per il mercato italiano e non solo, ANIA insieme alle Associazioni di Francia, Spagna, Danimarca, Repubblica Ceca, Polonia e Romania, ha inviato un Joint Statement all’EFRAG e alla Commissione Europea.

Viene ribadita dalle sette Associazioni europee l’incoerenza del requisito delle coorti annuali con il business assicurativo vita caratterizzato da mutualità intergenerazionale nonché la relativa onerosità e complessità operativa.

Viene auspicata l’introduzione di un’eccezione per questa tipologia di contratto e, nel dettaglio, si richiede alla Commissione europea e agli Stati membri di sviluppare una soluzione europea al fine di risolvere la criticità delle coorti annuali.

Qui il comunicato congiunto.

IFRS