Aon: fine alle riduzioni salariali temporanee per il COVID

Aon ha deciso di porre fine alle riduzioni salariali temporanee precedentemente annunciate, con efficacia dal 1 ° luglio 2020 e di rimborsare integralmente i colleghi, oltre al 5% dell’importo trattenuto.

Con una lettera ai dipendenti del 27 aprile scorso, il Ceo di Aon Greg Case aveva preso l’impegno di mantenere tutti i posti di lavoro durante la crisi sanitaria, annunciando che a partire dal mese di maggio, la maggior parte dei dipendenti di tutto il mondo avrebbero subito una riduzione temporanea del 20% della retribuzione.

Ora, la multinazionale del brokeraggio ha spiegato che sulla base di osservazioni e analisi dell’andamento degli ultimi quattro mesi, la riduzione degli emolumenti non è più necessaria.

Aon