Tre fondi pensione iniettano 18,5 milioni in 4Aim sicaf

4Aim sicaf, focalizzata su investimenti in società quotate e quotande su Aim Italia e quotata a sua volta, ha ricevuto proposte irrevocabili di sottoscrizione da investitori per 36.900 azioni al prezzo di 500 euro ciascuna (pari al prezzo di ipo) per complessivi 18,45 milioni. Tra questi, gli investitori che verranno a detenere una partecipazione superiore al 5% del capitale sono Fondazione E.N.P.A.I.A (Ente nazionale di previdenza per gli addetti e gli impiegati in agricoltura), che ha sottoscritto 14.500 azioni per un totale di 7,25 milioni; Inpgi (Istituto Nazionale di Previdenza dei Giornalisti Italiani), che ha sottoscritto 8 mila azioni per un controvalore di 4 milioni; Fondo Pensione Nazionale Bcc/Cra, che ha sottoscritto 12.400 azioni per un controvalore di 6,2 milioni. «Questa raccolta di capitali consentirà di aumentare sia il numero che il ticket minimo di adesioni a operazioni di ipo su Aim Italia», spiega Giovanni Natali, presidente di 4Aim sicaf, «mercato per cui siamo nati, oltre a cogliere le numerose opportunità di investimento sul mercato secondario». La società provvederà a pubblicare il comunicato di variazione del capitale sociale a seguito dell’avvenuta esecuzione dell’aumento di capitale e dell’emissione delle nuove azioni ordinarie

Fonte: logo_mf