Start up: flop per il comparatore di tariffe senza provvigione di Gonetto

Le start up assicurative partono a volte con idee innovative, ma si scontrano poi con la dura realtà del mercato e si trovano a dover far marcia indietro dopo i fuochi artificiali iniziali: è quel che è successo alla tedesca Gonetto

La sfortuna della start up Gonetto non sembra finire. Dopo che la giovane azienda tedesca (la cui mission è “aiutare tutti a comprendere meglio l’assicurazione, prendere decisioni migliori e tenere traccia delle cose in ogni momento. I clienti dovrebbero pagare solo per il servizio che ricevono – e dovrebbero farlo in piena trasparenza”) aveva recentemente lanciato un portale di confronto, molti partner di prodotto si sono ora apparentemente tirati indietro.

Appena dopo il lancio, Gonetto è stata costretta a ritirare le tariffe offerte e a mettere off line il calcolatore di confronto. L’amministratore delegato di Gonetto, Dieter Lendle, aveva parlato con il pool di broker del collegamento al portale, ma i consigli di amministrazione di alcuni assicuratori non erano d’accordo.

start up gonetto

La start-up voleva avventurarsi nel terreno di giganti del mercato come Check24 e Verivox per offrire il confronto delle polizze senza commissioni. Gli assicuratori in partenza erano 6 e dovevano salire a 10 nelle prossime settimane.

Ora, nella pagina riservata al comparatore, si legge: “In questa pagina avrebbe dovuto esserci il nostro comparatore di tariffe senza commissioni – purtroppo molte compagnie di assicurazione non hanno il coraggio di presentare le tariffe nette pubblicamente. Poiché un confronto dal nostro punto di vista ha senso solo con almeno tre assicuratori partecipanti, per il momento non vedrete il nostro calcolatore di confronto. Siamo lieti di aiutarvi con le richieste di informazioni sulle tariffe senza commissioni”.

La start-up di Bensheim, in Assia, non è nuova alle turbolenze. La BaFin aveva in passato accusato Gonetto di aver violato il divieto di restituire le commissioni. L’idea di partenza di Gonetto era infatti dare la scelta ai clienti di stipulare direttamente un’assicurazione senza commissioni e pagare un euro al mese al portale o trasferire gli attuali contratti di assicurazione a Gonetto e ricevere il rimborso della commissione al netto del compenso a Gonetto.