Opportunità con il fondo complementare

Assoced, Lait, LaitCert, Aiesil e Ugl Terziario hanno dato la possibilità ai lavoratori dei rispettivi settori, ai quali è applicato il Ccnl Ced, Imprese Ict, Professioni digitali, Stp o il Ccnl Professionisti non Ordinistici, di iscriversi volontariamente al fondo di previdenza complementare, «Fondo pensione aperto il mio domani» di Intesa Sanpaolo Vita, del Gruppo Intesa Sanpaolo. Il «Fondo pensione aperto il mio domani» costituisce una valida opportunità sia per le aziende, che possono beneficiare degli interessanti vantaggi previsti dalla normativa e migliorare la pianificazione dei flussi finanziari, sia per i dipendenti che possono costruirsi una pensione integrativa.

Il «Fondo pensione aperto il mio domani» è costituito allo scopo esclusivo di consentire ai lavoratori ai quali è applicato il Ccnl Ced, Imprese Ict, Professioni digitali, Stp o il Ccnl Professionisti non Ordinistici di disporre, all’atto del pensionamento di prestazioni pensionistiche complementari del sistema obbligatorio.
Per aderire al «Fondo pensione aperto il mio domani» è necessario che sia applicato all’interno della propria azienda il Ccnl Ced, Imprese Ict, Professioni digitali, Stp o il Ccnl Professionisti non Ordinistici, e inviare una richiesta all’indirizzo e-mail: fondopensione@intesasanpaolovita.it.
© Riproduzione riservata

Fonte: