La startup Dott ottiene 30 mln e punta sull’offerta di assicurazioni

La startup europea specializzata in scooter elettrici Dott ha raccolto 30 milioni di euro attraverso una raccolta fondi guidata dagli investitori esistenti EQT e Naspers per lanciare un nuovo business con la bicicletta elettrica e nuove generazioni di scooter elettrici.

Dott, Tier e VOI hanno messo migliaia di scooter elettrici sulle strade, puntando su una popolazione di pendolari di grandi dimensioni e su un numero di proprietari di auto inferiore a quello degli Stati Uniti, che renderanno questo tipo di trasporto un elemento fondamentale per l’Europa.

Le aziende hanno raccolto migliaia di dollari nell’ultimo anno per respingere la concorrenza, in un settore che ha attratto investitori di alto profilo, tra cui Alphabet di Google e Uber, nonostante non ci sia una chiara via verso la redditività.

Dott, i cui e-scooter operano a Bruxelles, Parigi, Lione, Parigi e Milano, ha dichiarato che si chiuderà presto un round di finanziamento di serie A, che ha visto anche gli investitori esistenti Axel Springer e Felix Capital assumere impegni.

Il capitale  sarà utilizzato per lanciare due nuovi modelli di e-scooters con batterie sostituibili – una mossa che dovrebbe prolungare la vita degli scooter – così come e-bike.

Il passaggio al bike sharing, con i rivali di Dott che perseguono piani simili, avviene dopo che gli operatori asiatici GoBee e Mobike sono stati costretti a ritirarsi dall’Europa a causa della guerra dei prezzi, del vandalismo e di un contraccolpo delle autorità sulle normative.

Dott ha anche dichiarato di aver stretto partnership che le permetteranno di diventare il primo player a offrire una copertura assicurativa per i suoi utenti in Francia e Belgio per danni alle persone e responsabilità civile con sottoscrizione automatica e senza costi aggiuntivi.