Generali Italia accelera sul corporate

di Anna Messia

Generali Italia vara una riorganizzazione, operativa da settembre, che prevede una maggior integrazione tra Generali Country Italia e le Global Business Lines e che porterà alla nascita di una nuova funzione per il segmento corporate: Strategy & Business Development. «Vogliamo essere più veloci nell’esecuzione della Strategia 202-Partner di vita», ha spiegato Marco Sesana, country manager e ceo di Generali Italia e Global Business Lines, commentando l’operazione. L’intenzione di Generali Italia è dare «una maggiore spinta al business corporate, anche attraverso accordi internazionali», ha aggiunto il numero uno della compagnia. A riporto di Sesana verranno create alcune funzioni trasversali per la Country Italia e le Global Business Lines negli ambiti Finance (affidata a Giancarlo Fancel), Legale (affidata a Cristina Rustignoli), Risorse Umane (affidata a Gianluca Peri) e Comunicazione e Sostenibilità (affidata a Lucia Sciacca). Non solo; per una maggiore spinta al business per le imprese a livello internazionale viene appunto creata la funzione di Strategy & Business Development, che sarà guidata da Sergio Di Caro. La riorganizzazione ha avuto un effetto a cascata sulle deleghe di diversi manager della compagnia. A Paolo Ribotta è stata per esempio affidata la guida di Generali Employee Benefits, che integra Generali Global Health, per rafforzare la leadership di mercato nel settore employee benefit per le imprese multinazionali e sviluppare il business Health relativo a persone con forte mobilità internazionale. Manlio Lostuzzi, l’ex amministratore delegato di Genertel che ha maturato forti esperienze internazionali come responsabile tecnico vita, danni e riassicurazione di gruppo, avrà la responsabilità del Global Corporate & Commercial con l’obiettivo di svilupparne il modello di business in maniera omogenea sui mercati. L’attuale amministratore delegato di Generali Turchia, Maurizio Pescarini, che vanta anch’egli un’ampia esperienza internazionale nel settore sia bancario sia assicurativo, sarà invece il nuovo numero uno di Genertel e GenertelLife. Infine il presidio coordinato delle diverse unità di business e la gestione delle relazioni a contenuto tecnico-assicurativo con le istituzioni e associazioni di categoria sono affidate ad Andrea Mencattini, oggi numero uno di Generali Welion. Mentre le deleghe di quest’ultima saranno assegnate ad interim al presidente Gianluca Perin e al consigliere delegato Paolo De Santis. (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf