Francia: fusione tra CSCA e Planète Courtier

Le due organizzazioni sindacali del brokeraggio assicurativo francese hanno formalizzato la loro fusione al termine dell’assemblea generale tenutasi a Parigi martedì 18 giugno 2019: CSCA e Planète Courtier hanno ufficializzato la loro fusione.

Al termine delle assemblee generali delle due organizzazioni, i presidenti dei due sindacati, Bertrand de Surmont (CSCA) e Laurent Ouazana (Planète Courtier) hanno firmato il trattato di fusione tra le due entità, che segna quindi la creazione di un’unica unione, denominata Planète CSCA, annunciata lo scorso novembre.

Questa nuova realtà, che conta più di 2000 iscritti, riunisce più del 75% delle aziende del settore sia in termini di fatturato che di personale (35.000 dipendenti su 45.000 nel ramo professionale).
La governance di questa nuova struttura combinerà un approccio basato sulla categoria dei broker (grossisti, affinity broker, comparatori, ma anche consulenti per la gestione del patrimonio, broker marittimi, trasporti, intermediari assicurativi) e un approccio territoriale (9 collegi regionali e locali). In questi collegi sarà avviato molto rapidamente un processo elettorale che porterà, a settembre, all’elezione, in settembre, della governance di Planète CSCA.