Francia, dal 2021 treni a guida autonoma

La Francia ha testato con successo un treno senza conducente
A partire dal 2021 in Francia potrebbero circolare treni senza conducenti. Questo è l’obiettivo della Sncf, che sta lavorando a un progetto insieme a Thales, a Bosch, all’istituto di ricerca tecnologica Railenium e al Cnes, il centro nazionale di studi spaziali. Alcuni test si sono svolti lo scorso aprile nell’Île-de-France: una locomotiva teleguidata da Vigneux-sur-Seine ha compiuto un percorso di quattro chilometri. Con il nuovo sistema, la Sncf potrà seguire in tempo reale il sistema ferroviario e i suoi 17 mila treni. Inoltre la velocità di ciascun convoglio sarà ottimizzata in rapporto al traffico e all’ambiente, in modo da ridurre ritardi e consumi di energia. Infine le locomotive non dovranno essere sostituite ma saranno equipaggiate di nuovi chip e software. A partire dal 2021 dei prototipi saranno operativi su tragitti senza passeggeri, tra depositi e stazioni o su linee merci. Dal 2023 i primi passeggeri potranno viaggiare su treni autonomi: in un primo momento un conducente in cabina supervisionerà il sistema. Ricerche e test costeranno circa 57 milioni di euro, ripartiti tra Sncf (30%), Stato (30%) e partner (40%). Il progetto preoccupa però i sindacati, che, oltre alla perdita di posti di lavoro, temono falle e sabotaggi dei sistemi tecnologici che potrebbero creare notevoli problemi di sicurezza.
© Riproduzione riservata

Fonte: