Commenti inappropriati: i Lloyd’s sospendono un impiegato

L’amministratore delegato dei Lloyd’s di Londra, John Neal, ha detto che un membro dello staff è stato sospeso a seguito di commenti inappropriati su un viaggio di lavoro ad elevato tasso alcolico. Il tutto in un momento particolarmente delicato, con il mercato londinese impegnato a reprimere con forza comportamenti di natura sessista e a stigmatizzare gli episodi di molestie sessuali venuti recentemente alla luce.

Nel marzo scorso, Bloomberg Businessweek aveva raccolto le testimonianze di 18 donne che avevano raccontato le molestie sessuali subite mentre stavano lavorando all’interno dei Lloyd’s, descrivendo l’organizzazione come un “mercato della carne”.

Nel giugno scorso, due dirigenti di Tokio Marine Kiln, uno dei player che operano all’interno dei Lloyd’s, si sono dimessi sulla scia delle accuse di molestie sessuali. Combattere episodi di sessismo è diventata una priorità per il mercato che non può accettare episodi simili o commenti inopportuni se vuole sviluppare una cultura più inclusiva e diversificata.