B.Sistema nella cessione del quinto

Dopo l’acquisto di Atlantide la banca si lancia nel credito al consumo diretto
Al 30 giugno l’erogato supera quota 740 milioni (+30%). Con il nuovo prodotto retail obiettivo a un miliardo nel 2020
di Francesco Bertolino

Banca Sistema punta sulla cessione del quinto. L’istituto era già attivo in questo settore ma finora si limitava ad acquistare portafogli di prestiti emessi da altri intermediari. Ora, perfezionata l’incorporazione di Atlantide – società specializzata proprio in questa tipologia di credito al consumo – B. Sistema è pronta a erogare direttamente finanziamenti contro cessione del quinto, ampliando l’offerta retail con un nuovo prodotto, QuintoPuoi. Il mercato del credito al consumo in Italia, del resto, è in crescita e la cessione del quinto ne rappresenta circa un decimo. Stando ai dati di Bic/Emf Group, nel 2019 il volume dei prestiti con cessione del quinto è stato di 7 miliardi, in crescita del 10% rispetto all’anno precedente. Una tendenza ascendente destinata probabilmente a proseguire anche grazie alla nuova normativa europea che riduce gli accantonamenti di capitale necessari per questo tipo di prestiti.
«Questo ulteriore passo conferma la volontà di crescita della banca in un contesto di redditività a doppia cifra e di forte solidità patrimoniale che viene ulteriormente rafforzata con la pubblicazione del regolamento EU 876/19 che prevede la riduzione dal 75% al 35% degli assorbimenti patrimoniali richiesti alle banche che erogano la cessione del quinto», spiega Gianluca Garbi, ad e direttore generale di Banca Sistema . Al 30 giugno 2019 gli impieghi dell’istituto nella cessione del quinto superavano i 740 milioni (+30% tendenziale), frutto dei finanziamenti accordati a circa 30 mila clienti. L’obiettivo del piano triennale al 2020 è raggiungere quota un miliardo, tramite il consolidamento della struttura distributiva. ««Vogliamo rafforzare la rete agenti monomandatari già presente in Atlantide per avere una rete capillare sul territorio nazionale», spiega Giacomo Mallo, direttore commerciale CQ diretto di Banca Sistema . Nonostante la crescita del canale digitale, infatti, la rete fisica resta indispensabile per l’acquisizione e la consulenza al cliente-tipo di questo prodotto. «I pensionati rappresentano il 50% del mercato della cessione del quinto», conclude Mallo, «seguiti dal 30% di dipendenti pubblici e dal 20% di dipendenti privati». (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf