Atradius Collections espande la sua presenza negli Emirati Arabi Uniti

Atradius Collections espande ulteriormente la sua presenza internazionale a Dubai, negli Emirati Arabi Uniti (EAU). Il lancio di questa nuova realtà locale fa parte della strategia di sviluppo di Atradius Collections ed è volta a migliorare l’expertise della società nell’attività di recupero crediti negli Emirati Arabi Uniti, nel piano di espansione globale.

Secondo quanto comunica il gruppo in una nota, “La presenza negli Emirati Arabi permetterà ad Atradius Collections di offrire il miglior servizio di recupero crediti ai suoi clienti in Medio Oriente”.

La crescita economica è stata modesta nella regione e le transazioni commerciali sono state soggette a forti pressioni dovute all’aumento del costo delle attività commerciali e a ragioni geopolitiche. Il numero dei casi fuori controllo è cresciuto in modo preoccupante, e, come conseguenza di questa situazione, molte aziende si sono trovate in difficoltà nel recuperare i crediti inesigibili.

“L’elevata incertezza sulle tensioni commerciali danneggia le economie locali che sono già colpite dal rallentamento economico mondiale e dalle fluttuazioni dei prezzi del petrolio. Questo influisce nel contesto dei comportamenti di pagamento. Grazie alla nuova presenza locale a Dubai, i nostri clienti riceveranno il supporto di cui hanno bisogno per recuperare i loro crediti. Siamo esattamente lì dove hanno bisogno di noi”, ha dichiarato Raymond van der Loos, Ceo di Atradius Collections.

“Tenendo conto della portata dell’evento di Expo 2020 negli Emirati Arabi, i governi del Medio Oriente stanno intensificando il loro sostegno alle imprese. La nostra presenza locale accrescerà sicuramente il tasso di recupero crediti così come la fiducia dei nostri clienti e degli assicurati Atradius e dei suoi partner locali”, ha affermato Vikas Malik, Country Manager di Atradius Collections.