Allianz, via al progetto per corso Italia a Milano

Il colosso assicurativo tedesco vuole avviare il cantiere a settembre per terminare con la riqualificazione nel 2022. Oltre agli uffici (attesti 3-4 nuove postazioni di lavoro) e al retail arriverà l’hotel Radisson
di Andrea Montanari

Il cantiere è stato calendarizzato per il mese di settembre. L’obiettivo è per l’appunto quello di poter avviare i lavori di rifacimento subito dopo l’estate per terminarli in concomitanza con l’apertura delle prime fermate della nuova metropolitana cittadina, la linea quattro che attraverserà il centro di Milano nel 2022.
Il colosso assicurativo Allianz accelera sul piano impostato a fine 2017 per la riiqualificazione dell’ex sede di Corso Italia. Un intervento che riguarda una superficie totale di 45mila metri quadrati e che coinvolgerà un edificio progettato tra gli altri da Gio Ponti negli anni 60 e che ora sarà curato dallo studio di architettura statunitense Skidmore, Owings and Merrill (Som).

Il piano prevede la realizzazione di nuovi spazi da destinare a uso uffici e anche commerciale. Nelle intenzioni del colosso assicurativo tedesco (che manterrà la proprietà dell’immobile) c’è la volontà di offrire a cantiere terminato tra le 3mila e le 4mila postazioni di lavoro per i nuovi inquilini.
Contestualmente, il progetto complessivo di riposizionamento dell’intera area nel centro del capoluogo lombardo prevede anche la realizzazione di un hotel di lusso nello stabile di via Santa Sofia, sempre di proprietà di Allianz . In questo caso è già stato trovato l’accordo con il futuro inquilino: si tratta della catena internazionale Radisson Hotel Group, polo alberghiero che conta 1.400 strutture ricettive su scala mondiale ed è attiva in 80 mercati con i 5 marchi in portafoglio. Per questo nuovo progetto dovrebbe arrivare il brand a 5 stelle. (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf