Il risarcimento del danno non patrimoniale

Il risarcimento del danno non patrimoniale derivante da una lesione della salute deve avvenire adottando un parametro standard, idoneo a garantire l’uniformità di trattamento; e un parametro flessibile, idoneo a garantire adeguata considerazione delle specificità del caso concreto.

Le specificità idonee a giustificare una variazione in aumento del risarcimento del danno derivato da una lesione della salute sono solo quelle eccezionali, e non quelle che, ceteris paribus, avrebbero necessariamente patito tutte le persone vittime di lesioni analoghe.

Corte di Cassazione, sez. VI Civile – 3, 11 aprile 2018 n. 8877