Periti assicurativi, sanzioni al restyling

Il decreto riscrive le norme sui periti assicurativi e in particolare quelle relative alle sanzioni. I periti possono andare incontro al richiamo, alla censura o alla radiazione a seconda della gravità dell’infrazione.
Le sanzioni disciplinari sono applicate dalla Consap nei confronti delle persone fisiche iscritte nel ruolo dei periti di assicurazione. Bisogna seguire procedure di garanzia, tra le quali il termine di contestazione della violazione, la possibilità di presentare scritti difensivi e chiedere l’audizione.
Nel dettaglio i periti possono presentare, nel termine di 60 giorni, scritti difensivi avverso la contestazione degli addebiti e chiedere l’audizione. Terminata l’istruttoria, se non si ritiene provata la violazione, si procede all’archiviazione della contestazione; se, invece, si ritiene provata la violazione, la Consap decide la sanzione con provvedimento motivato. Contro i provvedimenti che applicano la sanzione si propone ricorso al Tar, ma l’opposizione non sospende l’esecuzione del provvedimento.
C’è uno speciale regime di pubblicità delle notizie: i provvedimenti che infliggono la sanzione disciplinare della radiazione, le sentenze dei giudici amministrativi che decidono i ricorsi sono pubblicati da Consap nel suo sito internet.
Fonte:
logoitalia oggi7