Il mecato assicurativo latino americano è cresciuto del 9,8% nel 2017

Nel 2017, il settore assicurativo latino-americano ha registrato una raccolta premi totale di 158.500 milioni di dollari, ovvero una crescita del 9,3%.

Tra gli altri fattori, questa evoluzione è in gran parte dovuta all’apprezzamento di alcune valute nella regione rispetto al dollaro, principalmente il real brasiliano.

Dei premi totali, 86.200 milioni di dollari sono stati raccolti nei rami Danni, con un incremento del 9,6% rispetto all’anno precedente e 72.300 milioni nei rami Vita, con un incremento dell’8,9%.

E’ quanto emerge dal consueto studio di Mapfre, che include anche una classifica dei maggiori gruppi assicurativi della regione, da cui si ricava che i primi 25 gruppi hanno raccolto 8.900 milioni in più rispetto al 2016 (+9,6%).

La classifica globale è guidata dal gruppo brasiliano Bradesco, seguito da Brasilprev e Mapfre.

Mapfre continua a guidare il mercato Danni, con una quota di mercato del 7,8%, seguito da Porto Seguro (4,2%) e dal gruppo colombiano Suramericana (3, 8%).

La classifica della vita è guidata da tre gruppi brasiliani: Brasilprev, con una quota del 16,6%; Bradesco (15%) e Itaú (9,7%).