Indagine Ubi: gli italiani rimandano il risparmio

L’allungamento dell’aspettativa di vita, le evoluzioni del mercato del lavoro, la digitalizzazione e la mobilità geografica sono alcune delle macro tendenze che stanno influenzando le dinamiche generazionali. Il cosiddetto presentismo porta il risparmiatore a considerare il futuro come una dimensione indistinta, inducendo a procrastinare nel tempo le decisioni chiave sui propri risparmi. Dalla ricerca «Il futuro è oggi», realizzata da IWBank Private Investments (gruppo Ubi), emerge un quadro ambivalente: da un lato è diffusa la consapevolezza circa l’importanza del risparmio (otto intervistati su dieci) e della pianificazione di lungo termine (sei su dieci); dall’altro, pianificare risulta facile solo per tre intervistati su dieci.

Fonte: