Generali Welion: dalla Silicon Valley il primo servizio digitale contro l’ipertensione

Generali Welion, la nuova società di welfare integrato di Generali Italia, ha siglato una partnership con la start-up Amicomed, che consentirà a Generali Welion di offrire ai propri clienti il servizio digitale altamente scientifico e personalizzato in grado di interpretare le variazioni della pressione arteriosa e contrastare l’ipertensione, affiancando il ruolo del medico e la terapia farmacologica.

Il programma di cura, creato da Amicomed nella Silicon Valley, attraverso un team tutto italiano, con rilevanti contributi scientifici e tecnici sia in Italia sia negli Stati Uniti, combina un’interpretazione innovativa dei valori della pressione arteriosa a suggerimenti personalizzati su come modificare gli stili di vita per gestirla al meglio.

La semplice modifica degli stili di vita, senza sostituirsi all’opera del medico e dell’eventuale farmaco, aiuta a ottenere importanti benefici nel breve e lungo termine. Il percorso, ideato da Amicomed, che Generali Welion offre ai propri clienti, incoraggia e premia il comportamento salutare di coloro che desiderano migliorare il proprio stile di vita.

Attraverso un algoritmo interpretativo Amicomed è in grado di analizzare le variazioni della pressione arteriosa per ottenere un’ottimizzazione dei risultati clinici. I pazienti ricevono così un programma personalizzato che include: una dieta giornaliera, consigli per l’attività fisica e la programmazione della misurazione della pressione. Tutto questo semplicemente attraverso il proprio smartphone. I valori di pressione possono essere registrati in diversi modi, sia automaticamente tramite misuratori connessi, sia importandoli dall’App Salute o manualmente.