Danno da inquinamento provocato da perdita di fitofarmaco dal serbatoio

IL FATTO: I RISCHI DELL’AGRICOLTURA

Autore: La Redazione
ASSINEWS 299 – luglio/agosto  2018

 

IL FATTO

Un’impresa agricola della Provincia di Parma, dedicata alla coltura del grano e del mais, decise negli ultimi due anni di dedicare una parte del suo terreno alla barbabietola da zucchero. Dopo il primo anno di sperimentazione in cui il raccolto aveva patito l’infestazione di graminacee, che avevano compromesso quasi il 50% della produzione che l’agronomo aveva stimato per quell’area, venne deciso di usare un nuovo trattamento più specifico, facendo anche maggiore attenzione a sfruttare le condizioni climatiche più favorevoli, nel periodo del trattamento e seguendo scrupolosamente i consigli dell’esperto agronomo che forniva la sua consulenza all’agricoltore.

Purtroppo, nonostante il trattamento controllato e l’adozione di misure cautelative, il raccolto delle barbabietole nel secondo anno fu persino peggiore rispetto al primo anno: 30% di produzione rispetto alla produttività stimata per l’area. L’impresa agricola aveva stipulato la polizza agraria, sfruttando le sovvenzioni cui aveva diritto ai sensi dell’art. 68 del regolamento (CE) n. 73 del 2009 e decise di denunciare il sinistro al suo agente di fiducia.

CONTENUTO A PAGAMENTOIl contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILENon sei abbonato?

Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante

Hai dimenticato la Password?
Registrati