I consulenti finanziari hanno casa

A partire dal 2 luglio è operativo l’Organismo dei consulenti finanziari (Ocf). La sua operatività, però, è limitata ad alcune attività specifiche. È ciò che si desume dalla delibera Consob n. 20503, pubblicata nella Gazzetta Ufficiale n. 158 del 10 luglio 2018. La delibera stabilisce l’avvio delle attività istruttorie per l’iscrizione all’albo unico dei consulenti finanziari autonomi e delle società di consulenza finanziaria. L’operatività dell’Ocf, come detto, sarà limitata all’esercizio si una serie di funzioni. Tra queste, l’attività istruttoria «concernente le iscrizioni, con esonero della prova valutativa, all’albo dei consulenti finanziari autonomi e delle società di consulenza finanziaria». In più, l’Organismo potrà esercitare i propri poteri di vigilanza in merito allo svolgimento dell’attività istruttoria per l’avvio del procedimento cautelare e del procedimento sanzionatorio nei confronti dei consulenti finanziari abilitati all’offerta fuori sede. La delibera è frutto di un protocollo di intesa siglato dall’Ocf e dalla Consob lo scorso 28 giugno.

Fonte: