Utile semestrale in calo per Vittoria

Il gruppo Vittoria Assicurazioni ha chiuso il I semestre con un utile netto di Gruppo pari a € 41,0 milioni, contro € 48,9 milioni dell’analogo periodo 2016 (-16,2%).

Il patrimonio netto di Gruppo ammonta a € 766,8 milioni con un incremento del 2,8% rispetto all’importo di € 745,6 milioni rilevato al 31 dicembre 2016.

Il risultato del segmento assicurativo, al lordo delle imposte e delle elisioni intersettoriali, è pari a € 60,1 milioni con un decremento del 18,8% rispetto al risultato di € 74,0 milioni registrato a giugno 2016. Il risultato risente di minori proventi patrimoniali rispetto al primo semestre 2016 che beneficiava di plusvalenze per € 7,1 milioni prevalentemente riconducibili al proseguimento della strategia di diversificazione del portafoglio titoli obbligazionari.

La raccolta premi complessiva (diretti e indiretti) dei Rami Danni è superiore del 4,5% rispetto all’analogo periodo 2016 e ammonta a € 560,9 milioni (€ 536,6 milioni al 30 giugno 2016). Complessivamente il combined ratio conservato (89,6%) si mantiene in linea all’analogo periodo 2016 (89,4%). Il risultato lordo del segmento Danni, escluso proventi patrimoniali, è in miglioramento passando da € 52,5 milioni nel 2016 a € 53,7 milioni nel 2017 (+2,3%). I proventi patrimoniali lordi sono pari a € 3,1 milioni contro € 20,2 milioni al 30 giugno 2016 (-84,9%) per effetto dei già menzionati minori redditi rispetto all’analogo periodo 2016.

I premi dei Rami Vita, che non comprendono i contratti considerati come strumenti finanziari, sono pari a € 85,7 milioni, in riduzione del 10,1% rispetto al 2016 per effetto del proseguimento della strategia di contenimento dei prodotti a premi unici rivalutabili collegati a gestioni separate. Il risultato lordo del segmento Vita è pari a € 3,3 milioni (€ 1,3 milioni al 30 giugno 2016).

Il risultato lordo del segmento immobiliare, benché ancora negativo per € 0,7 milioni, è in miglioramento rispetto alla perdita di € 3,9 milioni registrata nel 2016 e beneficia di margini positivi sulle vendite rogitate nel primo semestre per € 3,1 milioni (€1,8 milioni al 30 giugno 2016).

Gli investimenti complessivi aumentano del 2,9% rispetto al 31 dicembre 2016, raggiungendo l’importo di € 3.447,0 milioni, riferiti per € 68,0 milioni (+19,6%) a investimenti con rischio a carico degli Assicurati e per € 3.379,0 milioni (+2,6%) a investimenti con rischio a carico del Gruppo.
I proventi patrimoniali netti, connessi a investimenti con rischio a carico del Gruppo, ammontano a € 24,1 milioni contro € 38,0 milioni dell’esercizio precedente (-36,6%). La flessione è dovuta, oltre che alle plusvalenze realizzate principalmente su titoli obbligazionari nel primo semestre 2016, anche ai minori redditi conseguiti a seguito dell’operazione di vendita titoli effettuata a novembre 2016. Situazione patrimoniale Il patrimonio netto del Gruppo ammonta a € 766,8 milioni, con un incremento del 2,8% rispetto all’importo di € 745,6 milioni al 31 dicembre 2016.

Il conto economico complessivo di Gruppo al 30 giugno 2017 è pari a € 35,3 milioni, in riduzione del 13,7% rispetto al saldo di € 41,0 milioni registrato al 30 giugno 2016, per effetto della riduzione delle plusvalenze non realizzate sui titoli appartenenti al portafoglio obbligazionario.

L’andamento del primo semestre, comunica la compagnia in una nota, risulta complessivamente in linea con gli obiettivi del piano comunicato.

Per quanto riguarda la capogruppo Vittoria Assicurazioni S.p.A., l’utile netto della Vittoria Assicurazioni ammonta a € 41,8 milioni, contro € 48,8 milioni del precedente esercizio (-14,3%) che includeva plusvalenze su titoli per € 6,7 milioni.

Il patrimonio netto ammonta a € 692,9 milioni, con un incremento del 4,2% rispetto all’importo di € 665,2 milioni al 31 dicembre 2016. I premi complessivi sono pari a € 655,2 milioni (€ 634,2 milioni al 30 giugno 2016) di cui € 560,9 milioni dei Rami Danni (+4,5% rispetto a giugno 2016) e € 94,3 milioni nei Rami Vita (-3,4% rispetto a giugno 2016).