Poletti, niente tasse al welfare aziendale

Un esercito di 30mila le donne l’anno scorso ha lasciato il posto di lavoro in occasione della maternità. Il numero emerge dai dati degli ispettorati del lavoro e diffuso in occasione del convegno dal titolo «politiche di conciliazione e welfare aziendale» che si è svolto a Roma. Questo fenomeno si inserisce in un contesto nel quale l’Italia presenta un duplice primato negativo. È tra i paesi europei con la più bassa natalità e con il più basso tasso di occupazione femminile, da anni fermo al 47,2%. Intervenendo nel convegno il ministro del Lavoro Giuliano Poletti ha invitato a non contrapporre welfare pubblico a quello aziendale, che può servire a migliorare la situazione delle lavoratrici e ha anticipato che il governo proseguirà sulla via della defiscalizzazione degli interventi delle imprese in questo campo.
Fonte: logo_mf