MetLife vicina a cedere il business vita Usa

MetLife ha eliminato uno degli ultimi ostacoli per cedere la maggior parte dei suoi business per la vendita di assicurazioni sulla vita alle famiglie statunitensi.

Le autorità di vigilanza per il settore assicurativo dello Stato del Delaware hanno approvato il piano della compagnia per la cessione, che darà vita ad una nuova società chiamata Brighthouse Financial. La mossa toglierà a MetLife il primato di maggiore ente assicurativo per asset.

Il nuovo nucleo inizierà con asset dal valore di 223 miliardi di dollari, circa un quarto di quelli posseduti da MetLife al 31 marzo.

Si prevede che Brighthouse diventi uno dei maggiori istituti assicurativi con 1,3 milioni di titolari di polizze e 1,5 milioni di possessori di annualità.

Nonostante l’approvazione dello Stato del Delaware, Metlife necessita comunque dell’approvazione finale dalla Securities and Exchange Commission prima che le azioni di Brighthouse possano essere emesse agli azionisti di Metlife.

Oltre alle assicurazioni sulla vita, la nuova società venderà anche annualità, che sono prodotti previdenziali preferiti da molti investitori. Il business di MetLife sarà invece incentrato su un network internazionale di assicurazioni sulla vita e sulla vendita di polizze di gruppo e altri prodotti ai consumatori.

Grazie al deal, MetLife potrebbe evitare di essere ridisegnata come una “istituzione finanziaria sistematicamente importante” dalle autorità federali, secondo gli analisti.