La Mondiale Europartner e gruppo AG2R La Mondiale: risultati positivi in Italia

2488

Per La Mondiale Europartner (compagnia assicurative vita lussemburghese del gruppo AG2R LA MONDIALE) anche nel 2016 l’Italia ha rappresentato il secondo mercato, dopo la Francia, in ordine di importanza.

La Compagnia è riuscita a crescere del 29% sul mercato italiano. Gli investimenti, iniziati nel 2015, si sono concentrati su diverse azioni strategiche:
• apertura della nuova sede della branch a Milano, contestualmente ad un allargamento del team gestionale e commerciale basato in Italia;
• reclutamento di nuove risorse con profonda conoscenza del mercato assicurativo italiano; • allargamento del team tecnico di prodotto dedicato al mercato italiano;
• creazione di un team wealth planning dedicato al mercato italiano;
• razionalizzazione del servizio clienti, con la definizione del team di riferimento per i partner italiani.

Gli obiettivi fissati per il 2016 sul mercato italiano sono stati tutti raggiunti:
• Portare sul mercato italiano l’esperienza paneuropea in ambito unit-linked, offrendo alla Clientela tutte le opzioni finanziarie solide ed innovative consentite dalla normativa lussemburghese, obiettivo raggiunto grazie al lancio del prodotto Prestigio Evolution II, che ha anche vinto il Future Bancassurance Award per l’innovazione finanziaria.
• Il numero dei partner serviti è cresciuto sensibilmente.
• La conoscenza del marchio e dell’offerta è stata ampiamente diffusa, attraverso eventi, articoli ed un riscontro da parte dei partner sempre più ampio e positivo.
• La prossimità tra Compagnia e partner distributivi è stata rafforzata grazie all’evoluzione del ruolo della Succursale italiana.

Per quanto riguarda i risultati, le attività assicurative legate a risparmio ed investimento hanno proseguito la marcia verso un netto ribilanciamento del business mix a favore dei supporti di Ramo III, al fine di scongiurare la diluizione dei rendimenti in un contesto di bassi tassi d’interesse.
La raccolta in supporti unit-linked é arrivata al 29,5%.
In ambito previdenza complementare, la crescita del business pari al 6% è stata dovuta principalmente all’attività di Arial CNP Assurances. AG2R La Mondiale, inoltre, ha chiuso il 2016 al primo posto nella vendita di contratti previdenziali Madelin sul mercato francese.
Le polizze collettive hanno invece trainato il mercato della sanità complementare, che è cresciuto del 4,1%. Il business della protezione individuale è invece calato dell’11%, a causa dell’impegno profuso nella pulizia del portafoglio, che ha però garantito un equilibrio tecnico soddisfacente.
La strategia di controllo della raccolta netta effettuata sulla gestione separata ha dato i suoi frutti, con un risultato in positivo per 1,1 € Mld, ai quali si sommano gli 0,9 € Mld di raccolta netta positiva sui supporti unit-linked.
Il risultato netto del 2016 ha raggiunto il livello più alto mai toccato con 319 € Mln. Anche i fondi propri hanno fatto registrare un livello record con 5,7 € Mld: un risultato che è quadruplicato negli ultimi 8 anni. Il margine di solvibilità Solvency 2, comprensivo delle misure transitorie, è arrivato al 213%.