Generali avvia le cessioni in Colombia

di Mauro Romano
Generali continua a portare avanti il proprio piano di dimissioni in America Latina. Il gruppo assicurativo ha avviato la cessione delle proprie attività in Colombia e completato la vendita alla famiglia Neutze della partecipazione nella controllata guatemalteca Aseguradora General SA. Quanto alla Colombia, la compagnia del Leone ha sottoscritto un accordo con il gruppo tedesco Talanx per la cessione del 91,% di Generali Seguros e del 93,3% di Generali Vidas. Un’operazione, ha precisato l’acquirente, dal valore di circa 30 milioni di euro.

Nel 2016 il gruppo ha registrato nel Paese sudamericano premi complessivi per 59 milioni di euro e un patrimonio netto di 22 milioni, garantendosi una quota del mercato assicurativo locale sotto l’1%, piazzandosi quindi al ventiduesimo posto tra le compagnie colombiane. In Guatemala rimarrà invece operativa attraverso le linee di business internazionali, ossia Generali Employee Benefits, Global Corporate&Commercial ed Europ Assistance.

«Queste operazioni rappresentano un altro passo verso il ribilanciamento della presenza geografica del gruppo», ha spiegato il ceo Global business lines & international, Frédéric de Courtois, «stiamo facendo progressi nella razionalizzazione della nostra presenza geografica perseguendo la strategia di fare di Generali una compagnia più semplice e smart». Dal maxi piano di dismissioni annunciato all’ultimo Investor Day il gruppo assicurativo guidato da Philippe Donnet punta a ricavare 1 miliardo di euro. Risorse che saranno poi reinvestite nella crescita nei mercati su cui il Leone vuole invece scommettere. (riproduzione riservata)
Fonte: logo_mf