Banca Generali spinta dagli analisti

di Valerio Testi
Banca Generali in ascesa del 3,5% a 28,23 euro, spinta dagli analisti che in vari casi hanno migliorato i loro giudizi sul titolo. Banca Imi ha confermato il prezzo obiettivo a 30,2 euro dopo che la società ha illustrato le nuove iniziative legate alla Mifid II e alzato la guidance da 4-4,5 a 5-5,5 miliardi. Anche Banca Akros ha confermato il prezzo obiettivo a 30 euro. A suo parere «gli obiettivi al 2021 del gruppo sono ambiziosi ma realistici e raggiungibili». Equita sim (tp 27 euro) evidenzia che la «Mifid II porrà due grandi sfide: la prima sulla piattaforma It delle aziende e la seconda sulla trasparenza dei costi, che creerà pressione sui margini. Secondo noi Banca Generali è in ottima posizione in quanto da anni sta investendo» su questi due fronti. Quindi Banca Generali nel complesso è «un’azienda leader, guidata da un management eccellente». Concludendo però che «la visione cauta che abbiamo sui mercati ci induce a mantenerci in attesa di un punto di ingresso migliore». (riproduzione riservata)

Fonte: logo_mf