Auto di lusso, vincono guida autonoma e motori elettrici

Lo sviluppo delle tecnologie per la guida autonoma, l’intelligenza artificiale e i motori elettrici, oltre alla personalizzazione sono alcune delle tendenze che traineranno la crescita dei marchi di auto di super lusso, che nel 2016 hanno registrato un aumento delle vendite dell’8% rispetto al 2015, totalizzando 6,85 milioni di unità.

Secondo «Trends in Global Super Luxury Vehicles Market, 2016 – 2025», un recente studio del programma Automotive & Transportation Growth Partnership Subscription della società di consulenza Frost & Sullivan, i consumatori facoltosi sono disposti a pagare per auto innovative, personalizzabili, ad alte prestazioni e tecnologicamente avanzate e, poiché le proposte di super lusso sono più redditizie, le case automobilistiche stanno massimizzando l’utilizzo di piattaforme di veicoli top di gamma offrendo caratteristiche avanzate, infotainment, sicurezza e tecnologie di guida a prezzi competitivi.

«Le case automobilistiche dovrebbero focalizzarsi sulla costruzione di veicoli con notevoli funzionalità convenienti, oltre a opzioni per la massima personalizzazione», spiega Venkata Balakrishnan, analista di Frost & Sullivan. «Si prevede che i veicoli di super lusso saranno tra i primi a offrire tecnologie autonome di livello 4 entro la fine del 2018 e di livello 5 entro il 2020, poiché i clienti sono desiderosi di pagare per caratteristiche avanzate uniche e lussuose.

I produttori di automobili di super lusso si stanno focalizzando sull’interazione uomo-macchina all’interno dei veicoli e sull’intelligenza artificiale perché fungano da cervello nel sistema della connettività».

Tra le tendenze che guidano la crescita ci sono le vendite elevate di Suv e crossover di fascia alta, l’introduzione di berline e Suv di punta per arricchire i segmenti delle berline e delle auto sportive, il lancio di veicoli elettrici, la possibilità di alti profitti per le auto con un prezzo superiore a 15 mila dollari grazie alle opzioni personalizzate per i clienti e gli investimenti delle case produttrici nel mondo del super lusso attraverso l’ingresso in nuovi segmenti di mercato, come nel caso di BMW con X7, Audi con Q8 e Porsche con Mission E. A Ciò si affiancano lo sviluppo della tecnologia autonoma per proporre automobili prive di volante e pedali e la crescente diffusione dei motori elettrici entro il 2020.

Dal punto di vista geografico, Stati Uniti, Medio Oriente e Cina vendono la maggior parte dei veicoli top di gamma.
Fonte: