Accordo fra AmTrust e Premia

AmTrust ha annunciato che un riassicuratore delle Bermuda, Premia Holdings, coprirà le richieste di risarcimento dirette alla compagnia nel caso in cui dovessero essere più alte delle attese. La decisione è legata a una revisione degli utili degli ultimi tre anni causata da un errore contabile. AmTrust pagherà a una sussidiaria di Premia 50 milioni di dollari (43,8 mln euro) e le trasferirà a riserve per risarcimenti per un totale di 625 milioni (548 mln euro). Premia è controllata da Arch Capital e da Kelso. In cambio Premia coprirà l’ammontare delle riserve, più altri 400 mln di dollari, nel caso in cui le richieste dovessero essere maggiori delle attese.

L’accordo serve a estendere la copertura delle potenziali perdite di AmTrust a 6,99 miliardi di dollari, in aumento dai 6,59 mld di riserve accantonati in marzo. Il deal peserà sull’utile trimestrale di AmTrust per 0,22 dollari ad azione. La compagnia si trova nel mirino della Sec (Securities and Exchange Commission), la Consob americana.

© Riproduzione riservata
Fonte: