SCOR: utile netto a 275 mln nel I semestre

Nel I semestre 2016, il gruppo riassicurativo francese SCOR ha saputo assorbire gli choc del periodo, caratterizzato da una aumentata sinistrosità dovuta a catastrofi naturali e dalle incertezze economiche causate dalla Brexit e dalla persistenza dei bassi tassi di interesse.

I premi lordi si attestano a 6.735 mln, in crescita del 5,9 % a tasso di cambio costante: forte il contributo di SCOR Global Life, con premi per 3.934 mln (+10,2 %); SCOR Global P&C registra una lieve crescita del 0,6 %a 2.801 mln.

SCOR Global P&C registra un combined ratio del 93,8 %, nonostante l’elevata sinistrosità per catastrofi.

Il risultato netto del gruppo cala a 275 mln (- 15,9%). Il ROE si attesta a 8,9 %, mentre il margine di solvibilità sale al 210 %.

«Nel I semestre 2016, SCOR dimostra di nuovo la sua capacità di assorbire gli choc grazie alla forte diversificazione della sua attività. A dispetto di un numero importante di catastrofi naturali e delle incertezze politiche a seguito del referendum in UK, SCOR continua a registrare risultati solidi. Il gruppo prosegue il suo sviluppo globale e sia le divisioni vita e P&C mostrano redditività elevata. Con questi risultati, SCOR raggiunge pienamente gli obiettivi fissati dal piano “Optimal Dynamics”. Il gruppo sta preparando il nuovo piano strategico che sarà rivelato il prossimo 7 settembre», ha commentato il ceo Denis Kessler.