Polizze poliennali e comportamenti scorretti

LA VOSTRA LETTERA

Mio figlio iscritto alla E come sub-agente sta trovando diverse polizze non auto di una primaria compagnie contratte per 5 anni e purtroppo molte all’insaputa dell’assicurato, dove a giustificazione del collaboratore, la compagnia gli farebbe uno sconto del 5%.  Chiedo se questo comportamento è giusto o se si può reclamare all’IVASS. Mi si dice che su quessto tipo di polizza per 5 anni viene elargito un preconto a chi ha acquisito il “pollo”.
Ma è mai possibile agire in tale modo? Grazie se vorrete rispondermi.

LA REDAZIONE RISPONDE

Il dettato della norma del Codice Civile e quanto in materia affermato dalla nostra Autorità di Vigilanza sono chiari al riguardo della necessità dell’applicazione di un’effettiva riduzione del premio rispetto alla polizza di durata annuale: su questo, riteniamo che ormai nessuno possa continuare ad aver dubbi.
Per altro verso, occorre che chi s’imbatte in comportamenti scorretti e non conformi a quanto sopra, prenda carta e penna e con dovizia di prove (… fatti con nomi e cognomi  e non solo parole …)  faccia dei reclami circostanziati all’IVASS e se non basta, alla Magistratura competente.
Altrimenti, non usciremo mai dalla logica delle lamentele ” all’italiana”.