Polizza poliennale con sconto non esplicitato

IL VOSTRO QUESITO

Polizza poliennale, decorrenza 01/03/2012 – Scadenza 01/03/2017. In polizza non risulta esplicitato lo sconto concesso a fronte della poliennalità; la polizza prevede la possibilità di disdetta con preavviso, a mezzo raccomandata A.R., che deve pervenire alla compagnia almeno 30 gg. prima della scadenza.
Vi preghiamo di volerci confermare se sia da ritenersi valida la disdetta (nda: recesso anticipato rispetto alla scadenza poliennale) formulata per la scadenza del 01/03/2016 , nei termini previsti, come di seguito:

«Spett.le Compagnia RACCOMANDATA A.R.
Ogg. polizza n° XYXY
Con la presente formuliamo disdetta alla polizza in oggetto per la scadenza del 01 marzo 2016.
Il nostro diritto al recesso, in relazione al fatto che non risulta sia stata da Voi in alcun modo concessa, a fronte della poliennalità del contratto, una riduzione del premio rispetto a quello previsto per la stessa copertura da un contratto annuale.
Distinti saluti.
Firma»

Il nostro quesito deriva dal dubbio circa l’esigenza dell’evidenza dello sconto, in polizza, che possa essere successiva (nda: … per polizze emesse successivamente) alla nota dell’IVASS del 05/11/2013 – SERVIZIO TUTELA DEL CONSUMATORE, Prot. n. 51-13-000604 (nda: antecedente quindi all’emissione della polizza).
In sostanza il quesito di cui sopra potrebbe anche essere sintetizzato in: l’esigenza di evidenza, in polizza, dell’entità dello sconto concesso a fronte della poliennalità, è valida solo per contratti emessi dopo il 05/11/2013?

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio L'Esperto Risponde"

Attenzione: dal 31/12/2018 l'abbonamento "Quotidiano", che consentiva l'accesso all'archivio di risposte di tutti i quesiti posti dai nostri lettori, non è più disponibile.