Fineco: raccolta netta a giugno 417 mln (+17%), da inizio anno 2,65 mld

Fineco ha segnato a giugno una raccolta netta di 417 milioni di euro, in incremento del 17% rispetto allo stesso mese del 2015. Da inizio anno la raccolta totalizza 2,65 miliardi, in calo del 181 milioni rispetto al 2015.

A giugno la raccolta gestita è stata pari a 139,6 milioni, la raccolta amministrata a 79,2 milioni e la diretta a 197,9 milioni. La raccolta tramite la rete di promotori finanziari ha totalizzato 345 milioni, in aumento del 6% rispetto a giugno 2015. Prosegue anche l’acquisizione della clientela: da inizio anno i nuovo clienti sono circa 59.700, di cui più di 9.200 nel solo giugno, con un andamento sostanzialmente allineato ai 59.970 clienti acquisiti l’anno precedente (-1%). I clienti totali al 30 giugno scorso sono più di 1.089.000, in crescita dell’8% rispetto a giugno 2015. Il patrimonio totale e’ pari a 55.564 milioni, rispettivamente +0,4% e +3,3% rispetto a dicembre e giugno 2015.

Per quanto riguarda l’attività di brokerage, da inizio 2016 Finco ha realizzato 14,8 milioni di ordini eseguiti, con un incremento dell’1,7% sullo stesso periodo del 2015. Particolarmente positiva l’attività di brokerage nella parte finale del mese, a seguito della volatilità registrata in conseguenza all’esito del referendum nel Regno Unito.

“Si chiude un semestre caratterizzato da una forte volatilità sui mercati che Fineco, grazie alla solidità del suo modello di business, ha saputo affrontare registrando una raccolta ancora molto sostenuta e un’attività’ di brokerage molto brillante”, commenta Alessandro Foti, Amministratore Delegato e Direttore Generale di Fineco, citato nella nota, in cui dichiara anche che “le fasi di incertezza che hanno scandito anche giugno confermano una volta di più l’importanza dell’attività’ di consulenza finanziaria, con la crescente consapevolezza dei risparmiatori verso una gestione attenta e diversificata dei propri portafogli.”