Aon Benfield: $30 mld i danni assicurati relativi a catastrofi naturali nel I semestre

Il I semestre 2016 ha visto sia i danni economici che assicurati derivanti da catastrofe naturali superare la media nel lungo termine: i danni assicurati sono stati infatti circa $30 mld su un totale di $98 mld secondo quanto ha pubblicato Aon Benfield.

I danni globali del comparto assicurativo e riassicurativo per catastrofi naturali ha raggiunto il suo livello più alto dal 2011. La media degli ultimi dieci anni era di 31 mld ma la media degli ultimi 16 anni è di 24 mld.

Anche i danni economici sono in media più costosi della media degli ultimi 16 anni ma meno costosi della media degli ultimi dieci anni (112 mld).

Si tratta comunque di dati preliminari che potrebbero vedere delle modifiche.

I terremoti sono stati il rischio più costoso dal punto di vista economico, causando danni per $34 mld (30% del  totale).

Dal punto di vista dei danni assicurati sono state invece le tempeste a causare le maggiori perdite con $12.3 mld, il 42% del totale dei danni causati dal meteo.

Il report rileva che ci sono stati almeno sei eventi individuali miliardari assicurati, di cui 5 collegati al meteo.

Gli eventi più significativi sono stati il terremoto in Giappone, gli incendi in Canada, le alluvioni in Europa e le tempeste negli USA.

Il report integrale può essere scaricato qui.