Polizza RCT Professionale professioni tecniche.

IL VOSTRO QUESITO

L’assicurato, che  ha ricevuto atto di citazione per un danno patrimoniale causato a terzi, nomina un legale di fiducia e chiama in causa la compagnia assicuratrice.
L’articolo delle CGA “Gestione delle vertenze di danno – spese legali” indica:
“L’impresa assume fino a quando ne ha interesse la gestione delle vertenze tanto in sede stragiudiziale, sia civile che penale, a nome dell’assicurato, designando ove occorra, legali o tecnici ed avvalendosi di tutti i diritti e azioni spettanti all’assicurato stesso. Sono a carico dell’impresa le spese per resistere … entro il limite di un quarto del massimale… L’Impresa non riconosce le spese incontrate dall’Assicurato per legali o tecnici che non siano  da essa designati e non risponde di multe o ammende, né delle spese di giustizia penale”.
A vostro parere le spese del legale nominato dall’assicurato possono essere messe a carico della Compagnia? Se si,  come deve procedere l’Assicurato?
Ho verificato alcune interpretazioni sull’argomento, in riferimento al  contenuto di  quanto previsto dall’ art. 1917 C.C., che ritengo non esaustive.
Gradirei quindi anche il vostro parere in merito.

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio "Esperto Risponde"

Accedi alla pagina "Il tuo abbonamento" per informazioni sui servizi inclusi nel tuo piano
Hai dimenticato la Password?
Registrati