Sace: utile netto nel 1° semestre più che raddoppiato a 313,9 mln

Sace ha chiuso il primo semestre con un utile netto di 313,9 milioni di euro, più che raddoppiato rispetto ai 124,8 milioni del primo semestre dello scorso anno.
I volumi assicurati si attestano a 4,3 mld, in aumento del 14% rispetto al primo semestre 2012. Il risultato del conto tecnico è positivo per 169,9 mln, mentre il risultato del conto non tecnico è in aumento a 279 mln (+49,3%), per effetto dell’andamento positivo della gestione finanziaria. “In uno scenario macroeconomico caratterizzato da una estesa fragilità anche verso un numero crescente di economie emergenti – ha dichiarato Alessandro Castellano, a.d. di Sace – la crescita dei volumi assicurati, in controtendenza rispetto al mercato, e i risultati del primo semestre dimostrano come la solidità economico-finanziaria di Sace continui a essere un’importante risorsa al servizio delle 25.000 imprese, in prevalenza Pmi, che ci hanno già scelto come partner per rafforzare la propria capacità d’investimento e mitigare i rischi politici e commerciali a cui sono esposte”.
Il Cda ha inoltre approvato l’apertura del nuovo ufficio di Città del Messico, che svolgerà un ruolo di hub commerciale per America Centrale e Caraibi. Nono paese estero per esposizione nel portafoglio di Sace, con oltre 1,2 mld di impegni in essere e nuove operazioni allo studio per oltre 1 mld, il Messico è primario polo produttivo e primo paese per capacità di esportazione nel continente latino americano.