Danno da incendio in officina meccanica

IL VOSTRO QUESITO

Nel mese di giugno dello scorso anno, in una officina meccanica si sviluppa un incendio proprio di notte, intervengono i vigili del fuoco, viene accertato che l’incendio si è sviluppato partendo da un autocarro lasciato in deposito da un cliente che è stato quasi distrutto completamente.

Le fiamme hanno interessato anche altri automezzi riposti nell’officina, il contenuto di questa ed in parte il fabbricato.
La nostra compagnia ritiene di dover pagare il danno di tutti i mezzi riposti nell’officina, compreso
quello dal quale è partito l’incendio, asserendo che noi prestiamo una garanzia diretta verso il contenuto.
Per quanto ne possiamo  sapere noi,  la garanzia diretta sul mezzo è invece quella prestata dalla compagnia che lo assicura per incendio, garanzia tra l’altro estesa anche il ricorso terzi  per  un valore di   100.000,00.
Siccome poi l’assicurato e la stessa compagnia dovranno andare in rivalsa verso il proprietario del mezzo dal quale è partito l’incendio, c’è da domandarsi, un volta che gli abbiamo pagato il danno, come si  potrà sostenere il diritto di potersi rivalere? Qual è la giusta versione, quella della compagnia o la nostra?

L’ESPERTO RISPONDE

Gli esperti di ASSINEWS rispondono via mail ai vostri quesiti su tutti i rami assicurativi, normativa e compliance! Scopri il servizio "Esperto Risponde"

Accedi alla pagina "Il tuo abbonamento" per informazioni sui servizi inclusi nel tuo piano
Hai dimenticato la Password?
Registrati