“One” Allianz. Il network unico nasce al rombo dei motori di formula uno

Agenti

Gli agenti in pista all’Autodromo di Monza

Autore: Carlo Dossi
ASSINEWS 244 – luglio 2013

Sarà un resoconto inevitabilmente viziato da certa enfasi. Come accade a tutte le prime e a tutti i battesimi. È stata invero stupefacente giornata quella del 12 giugno all’Autodromo di Monza. Allianz Italia ha scelto lo scenario della celebre pista monzese per celebrarvi un meeting adatto a coinvolgere gli oltre tremila agenti che, fino al mese di maggio, hanno operato con i marchi Allianz Ras, Allianz Lloyd Italico e Allianz Subalpina.
Dal 1 giugno il network si presenta come unico, secondo quanto programmato (e annunciato in diverse recenti occasioni) dall’amministratore delegato George Sartorel, cui va il merito – dopo tre anni da che ha assunto la guida di Allianz Italia – di confermare il rilievo dei risultati dell’attività del gruppo tedesco in Italia. Con 10 miliardi di premi raccolti nel 2012 (al servizio di oltre 6milioni di clienti) il mercato italiano è il secondo per importanza, dopo quello domestico. Quando la compagnia chiama, gli agenti non accampano alibi. Soprattutto se pregustano di essere parte di un evento inedito, in cui giocano un ruolo da protagonisti e, insieme alle importanti novità e agli strumenti da condividere, c’è anche la componente ludica. CONTENUTO A PAGAMENTO
Il contenuto integrale di questo articolo è visualizzabile solo dagli abbonati aMENSILE Non sei abbonato?
Scopri i piani di abbonamento
Sei già abbonato? Effettua il login nel modulo sottostante

Hai dimenticato la Password?
Registrati