Lloyds: ricevute 6 proposte credibili per il ramo retail

Lloyds Banking Group ha ricevuto “sei proposte credibili” per il ramo retail, ma sta anche considerando una Ipo.
Lo ha riferito a Dowjones una portavoce della banca, aggiungendo che “il nostro intento è sempre stato quello di intraprendere un processo a doppio binario e la Ipo resta un’opzione”.
I commenti seguono le notizie di stampa del weekend secondo cui la banca aveva ricevuto solo due offerte formali alla scadenza del 12 luglio fissata per la presentazione delle proposte. Nbnk Investments, capeggiata da Peter Levene, e The Co-operative Bank hanno avanzato offerte.
Altri potenziali acquirenti sono National Australia Bank, che già controlla le banche di Clydesdale e Yorkshire, e Virgin Money che continua a controllare la situazione, ma e’ molto più interessata a perseguire un’offerta per Northern Rock.

Stando a quanto riportato dai giornali, sarebbero interessati anche l’imprenditore assicurativo Clive Cowdery e Bank of China.
L’attività in procinto di essere venduta comprende diversi asset tra cui 632 filiali a insegna Cheltenham & Gloucester e Lloyds Tsb, il marchio Tsb, i conti e i clienti di Intelligent Finance.
“Vogliamo trovare un acquirente o prendere una decisione sulla Ipo entro la fine dell’anno“, ha dichiarato una portavoce.