La Banque Postale ha già realizzato in sei mesi 50.000 contratti nei rami danni

I primi passi della  francese Banque Postale nel mercato dei rami danni sono  promettenti.

In sei mesi il gruppo ha già convinto 50.000 clienti a sottoscrivere al telefono o sul sito internet un nuovo contratto della Banque Postale Assurances IARD, la controllata detenuta al 35% da Groupama.

Nel dettaglio, il contratto multi rischio abitazione ha rappresentato il 60% delle sottoscrizioni, contro il 25% delle tre offerte auto e il 15 % del contratto di tutela giuridica.

Il primo target della banca è costituito dai candidati ad un credito immobiliare, solo il 10% dei contratti Danni è stato sottoscritto da nuovi clienti.

La formula unica dell’assicurazione abitazione, con garanzie modulabili a seconda che il cliente sia proprietario, locatario o proprietario non occupante, ha convinto 5.500 persone a sottoscriverlo direttamente su Internet.

Un bel successo dato che tradizionalmente sono le polizze auto ad avere maggiore successo in rete.

All’inizio del prossimo anno saranno proposti altri prodotti. Nel frattempo, la Banque Postale pensa allo sviluppo dell’offerta di base tramite la rete fisica. I consulenti concludono in media tre contratti al mese. Da ora alla fine di ottobre i 10.000 consulenti proporranno progressivamente l’offerta dopo aver seguito un programma di formazione che prevede 50.000 giornate.

L’ambizione è quella di raggiungere il 5% di quota di mercato in dieci anni. Un risultato ambizioso, che ancora nessun bancassicuratore ha raggiunto.