Generali: ok dell’Antitrust a G. Properties per l’acquisto di Citylife

Via libera Antitrust all’acquisto del controllo esclusivo di Citylife da parte di Generali Properties – società appartenente al gruppo Generali – tramite l’acquisto della partecipazione a oggi detenuta da Immobiliare Milano nel capitale sociale di Citylife.

Ad esito dell’operazione il capitale sociale di Citylife risulterà attribuito nella misura del 68,46% e del 31,54% rispettivamente a Generali Properties e Allianz, si legge nel bollettino settimanale dell’Authority. Sulla base delle informazioni fornite dalle parti, alla luce dei quorum costitutivi e deliberativi previsti, Generali Properties, data la quota azionaria che verrà a detenere, avrà il controllo esclusivo di Citylife.

Citylife S.r.l. è la società impegnata nel progetto di riqualificazione del quartiere storico della Fiera di Milano. In particolare, Citylife, aggiudicataria di una gara internazionale di qualificazione urbana nel 2004, assicura la realizzazione di tale progetto con una compagine azionaria attualmente composta da Generali Properties (41,26%), Allianz S.p.A. (31,54%) e Gruppo Fondiaria SAI, promotrice del progetto attraverso Immobiliare Milano Assicurazioni S.r.l. (27,20%). Il fatturato realizzato in Italia da Citylife nel 2010 è pari a circa 2,2 milioni di euro.
L’operazione per l’Antitrust non determina la costituzione o il rafforzamento di una posizione dominante nel mercato immobiliare tale da eliminare o ridurre in modo sostanziale e durevole la concorrenza.