Dl manovra: maggiorazione Irap per banche e assicurazioni

E’ di 493 milioni di euro in termini di competenza, a partire dall’anno di imposta 2011, l’effetto della maggiorazione sull’Irap per banche e assicurazioni.

La stima è contenuta nella relazione tecnica al decreto legge. La maggiorazione è rispettivamente di 0,75 e di 2 punti percentuali per banche e compagnie di assicurazione rispetto alla misura prevista dal decreto legislativo 1997, pari al 3,9 per cento.

Inoltre, si stima un minor gettito ai fini Ires conseguente la maggiore Irap deducibile, considerando un’aliquota media del 27 per cento, pari a 13,3 milioni di euro di competenza a partire dal 2011. Gli effetti finanziari della norma su fabbisogno e deficit (considerando un acconto dell’85% ai fini Irap e del 75% ai fini Ires) è cifrato in 888,7 milioni per il 2012 e 479,7 milioni per il 2013 e il 2014.