Spagna: raccolta premi positiva nel I trimestre

Secondo le stime sull’andamento trimestrale del mercato assicurativo in Spagna nel 2022 i premi crescono del 4,3% nei primi tre mesi, raggiungendo i 17,4 miliardi di euro, e la raccolta quasi recupera i livelli pre-pandemia (-2,86%, invece, rispetto allo stesso periodo del 2019). Lo evidenzia Unespa, l’Associazione iberica delle imprese di assicurazione, in una breve nota stampa.

I dati mostrano che 10,89 miliardi di euro corrispondono alla raccolta premi dei rami danni, mentre i premi dei rami vita ammontano a 6,52 miliardi.

Per quanto riguarda questi ultimi, l’aumento nel trimestre è stato del 3,43% rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, mentre rispetto al primo trimestre del 2019 si registra una flessione del 18%.

Per quanto concerne le assicurazioni danni, invece, si è registrato un aumento del 4,85% sul trimestre dell’anno precedente e del 9,21% rispetto allo stesso periodo del 2019, a testimonianza di una maggiore resilienza del comparto nei confronti della crisi sanitaria.

Tra le assicurazioni danni, le garanzie sanitarie sono cresciute, nel periodo, del 7,2%, raggiungendo i 2,7 miliardi di euro, e le assicurazioni auto, con 2,9 miliardi di euro, hanno completamente recuperato la flessione dell’anno della crisi pandemica.